Il sentiero Bindel

Il sentiero Bindel è un classico sentiero per escursioni in Val di Fassa. La salita è considerata una delle strade panoramiche più belle delle Dolomiti e corre tra la Marmolada e il Sella. In passato, il sentiero, era una via di scambio e collegamento tra la Val di Fassa e la Val Cordevole.

Il sentiero oggi segue proprio quello di un tempo, ed è un vero must per gli amanti delle Dolomiti.

Marmolada estate
Marmolada d'estate - Archivio Regione del Veneto-Promozione
L'itinerario

Il punto di partenza è la stazione a monte "Belvedere" a Col de Ross, ci si arriva in funivia da Canazei. Si segue prima il sentiero verso il Rifugio Belvedere e poi verso il Rifugio Sasso Bece e Fredarola. Qui inizia il vero sentiero Bilden, marcato 601. Il sentiero porta in direzione Col de Cuc e al rifugio Viel de Plan. Si continua su un sentiero stretto che offre un vista mozzafiato sul Sella. Arrivati a un bivio, seguire la salita attraverso il bosco e i prati verso il passo Fedaia, ai piedi della Marmolada.

Si torna a Canazei in quasi 3 ore a piedi o con l'autobus.
Il tour si trova descritto nelle cartine Tabacco 25-06 (Val di Fassa e Dolomiti Fassana).

Raggiungere la cima più alta delle Dolomiti: Marmolada di Penia

La Marmolada, oltre ad essere una delle montagne più belle delle Dolomiti, ospita anche il ghiacciaio  della Marmolada. E' consigliabile per le altitudini che si raggiungono portare con se capi caldi, ramponi e piccozza, per essere pronti ad affrontare anche la neve e il ghiaccio.

Si parte dal Lago Fedaia, che si raggiunge da Canazei lungo la SS 641. Da qui si sale in cabinovia fino al Rifugio Pian dei Fiacconi. Dal rifugio si segue il sentiero 606, anche Alta Via numero 2 delle Dolomiti, che vi porta oltre il ghiacciaio fino alla Forcella della Marmolada. A darvi una mano nella salita scale, appigli e cavi d'acciaio ai quali assicurarsi.

Raggiungerete la cima della Marmolada di Penia a 3342 m in circa 4 ore.

Per scendere si va in direzione nord sulla traccia battuta che attraversa il ghiacciaio. Fate attenzione al ghiaccio e ai crepacci!

Dettagli:

Difficoltà: ferrata difficile!
Durata: 4 ore di salita, 2 di discesa e circa 2 ore di ferrata
Altitudine: 700 m di salita e 700 di discesa, 400 m di ferrata

Carta KOMPASS n. 55, 59

richiesta alloggi
Arrivo
    
Partenza
    

Tutti articoli su Escursioni in Val di Fassa